Iscrizione newletter

ARCHITETTURA SACRA: SPAZIO DI COMUNIONE

 

CALL FOR PAPERS / SPEECHES

ARCHITETTURA SACRA: SPAZIO DI COMUNIONE

 

Dal 29 agosto al 29 novembre, a Venezia avrà luogo la XVII Mostra internazionale di Architettura, la Biennale 2020, che avrà come tema “How will we live together?” Afferma il curatore Hashim Sarkis: “Abbiamo bisogno di un nuovo contratto spaziale. In un contesto caratterizzato da divergenze politiche sempre più ampie e da disuguaglianze economiche sempre maggiori, chiediamo agli architetti di immaginare degli spazi nei quali vivere generosamente insieme. “How will we live together?” è una domanda tanto sociale e politica quanto spaziale. Aristotele, quando si pose questa domanda per definire la politica, propose il modello di città. Ogni generazione se la pone rispondendo in modo diverso. Più recentemente le norme sociali in rapida evoluzione, la crescente polarizzazione politica, i cambiamenti climatici e le grandi disuguaglianze globali ci fanno porre questa domanda in maniera più urgente e su piani diversi rispetto al passato. Parallelamente, la debolezza dei modelli politici proposti oggi ci costringe a mettere lo spazio al primo posto e, forse come Aristotele, a guardare al modo in cui l'architettura dà forma all'abitazione come potenziale modello di come potremmo vivere insieme.”

Nel 2021, il XVIII Convegno liturgico internazionale di Bose, che avrà luogo dal 27 al 29 maggio, avrà come tema “La Comunità e i suoi spazi. Prospettive di ricerca per i centri pastorali”. Progettare un centro pastorale significa necessariamente avere in mente una precisa figura di comunità cristiana, il suo rapporto con il territorio, il contesto urbano, la realtà sociale e i concreti bisogni di chi vi abita. La figura di Chiesa di cui oggi si avverte la necessità è quella di una comunità cristiana aperta, pronta al dialogo, all’accoglienza e che sceglie l’ospitalità come categoria autenticamente evangelica, rivolta non solo ai credenti ma aperta a ogni forma di ricerca spirituale e umana.

In questa ottica il Comitato Scientifico di Koinè Ricerca ha deciso di indire una Call rivolta ad architetti, progettisti, sociologi e antropologi in vista della Giornata di Studio “Architettura Sacra: Spazio di Comunione” che avrà luogo domenica 25 ottobre 2020 a Vicenza, nel contesto di Koinè, XIX international exhibition of sacred art. L’iniziativa gode del patrocinio e della collaborazione attiva della CEI - Conferenza Episcopale Italiana (Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto) e della Diocesi di Vicenza, con gli auspici del Pontificio Consiglio per la Cultura.

 

GLI OBIETTIVI

La Giornata di Studio “Architettura Sacra: Spazio di Comunione ha l’obiettivo di raccogliere nuovi spunti di ricerca e suggestioni circa gli spazi comunitari ecclesiali. Il complesso parrocchiale, edificato attorno all’edificio chiesa, cuore pulsante del fabbricato, su cui molto si è riflettuto in questi ultimi anni con grande attenzione, nondimeno è opera architettonica e non mera edilizia complementare, costituendo assieme all’aula liturgica luogo di evangelizzazione e di comunione.

 Gli Architetti e progettisti che abbiano realizzato o progettato complessi parrocchiali che esprimano “spazi di comunione” o sociologi e antropologi anche associati che abbiano sviluppato una riflessione, sono invitati a candidarsi alla Giornata di Studio.

 

IL COMITATO SCIENTIFICO KOINÈ RICERCA 2020

Don Valerio Pennasso - Presidente
Direttore dell’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto della Conferenza Episcopale Italiana

Mons. Fabrizio Capanni
Officiale del Pontificio Consiglio della Cultura

Don Gionatan De Marco
Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della Conferenza Episcopale Italiana

Mons. Fabio Sottoriva
Direttore dell'Ufficio per i Beni Culturali della Diocesi di Vicenza

Don Roberto Tagliaferri
Teologo, liturgista - Istituto di Liturgia Pastorale S. Giustina, Padova

Prof. Angelomaria Alessio
Teologo, liturgista

 

LINEE GUIDA PER L’INVIO

  • scadenza invio abstract: 31 giugno 2020
  • indirizzo mail per invio abstract: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • notificazione dell'accettazione del vs. lavoro: 15 luglio 2020
  • scadenza per l’invio del testo definitivo: 15 agosto 2020
  • indirizzo mail per l'invio del testo definitivo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • per informazioni: Prof. Angelomaria Alessio – 351.9591535
  • Link al sito web del convegno: https://www.koinexpo.com
  • L’abstract, completo di titolo e riferimenti dell’autore/autrice, avrà lunghezza non superiore alle 500 battute e dovrà essere corredato da due immagini.
  • Il testo definitivo che verrà pubblicato negli atti, della lunghezza massima di 4 cartelle dattiloscritte e 6 foto, corrisponderà ad una lettura della durata massima di 15 minuti; sarà predisposto in formato pdf e word, completo di titolo e della presentazione in formato PPT. Sarà corredato da una foto e breve biografia dell’autore/autrice (300 battute).
  • La scelta definitiva degli interventi, da effettuare fra i testi che saranno ricevuti, avverrà ad insindacabile giudizio del Comitato Scientifico, secondo il principio per il quale si sceglieranno gli interventi considerati più pertinenti ai temi ed agli obiettivi proposti. Non saranno ammessi reclami per i testi che non saranno ritenuti in linea con la declaratoria.
  • Rinuncia In caso di rinuncia, si prega di inviare una mail recante quale oggetto “rinuncia” al medesimo indirizzo mail al quale è stata inviata la richiesta di adesione.

 

 

 

Sfoglia la Rivista

Cerca nel giornale